Regione Marche: AIUTI ALLE IMPRESE PER LA STABILIZZAZIONE DI LAVORATORI PRECARI

La regione Marche con Decreto n. 254 del 18 Ottobre 2018 stanzia complessivamente un importo pari a  € 3.000.000 con finalità di erogare “Aiuti alla stabilizzazione dei lavoratori precari”, per sostenere gli inserimenti lavorativi regolati da contratti a tempo indeterminato, assicurare una maggiore qualità del lavoro e contrastare per quanto possibile e nei limiti delle risorse disponibili la precarietà del lavoro.

Il bando è rivolto alle Imprese (entità che esercitino un’attività economica indipendentemente dalla forma giuridica rivestita) che trasformano i contratti precari in contratti a tempo indeterminato sia part time che full time. Le tipologie contrattuali oggetto di stabilizzazione sono le seguenti:

  •  Contratto a tempo determinato;
  • Contratto di lavoro ripartito a tempo determinato;
  • Contratto di lavoro intermittente a tempo determinato;
  • Contratto a progetto/Collaborazione coordinata e continuativa.

La stabilizzazione è un requisito fondamentale e deve avvenire dopo la presentazione della domanda di finanziamento e non riguarderà  le imprese che, al momento dell’assunzione a tempo indeterminato, abbiano in essere contratti  precari da meno di 3 mesi.

In caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato full time, l’importo massimo del contributo sarà pari ad euro 10.000,00, mentre sarà proporzionalmente ridotto nei casi di part time rispetto al numero di ore settimanali previsto dal contratto di categoria applicato (nel caso di part-time verticale si terrà conto della media settimanale dell’orario prestato).

Ai fini del beneficio contributivo il contratto a tempo indeterminato sia full-time che part-time deve essere mantenuto per almeno tre anni.

Ciascuna impresa può inviare più domande di finanziamento per un numero massimo di 10 (dieci) stabilizzazioni, a partire dal giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso pubblico sul BUR della Regione Marche.

La domanda va presentata, dal legale rappresentante dell’impresa richiedente, esclusivamente per via telematica, utilizzando il formulario presente nel sistema informatico SIFORM2.

Link del Bando “Aiuti alle imprese per la stabilizzazione di lavoratori precari”: http://cioffabrianoimprese.istruzioneformazionelavoro.it/wp-content/uploads/2018/10/Avviso-Pubblico2.pdf